Meteone

Record di caldo e di fusione in Groenlandia? I giornali e i dati scientifici non dicono sempre la stessa cosa. 

PREMESSA I giornali sono sistematicamente attratti dalle notizie sensazionalistiche, e come dargli torto? Più la notizia è sensazionale, più fanno click, più ci guadagnano. Ma chi fa scienza, sa che i dati, qualsiasi essi siano, vanno dati in modo rigoroso e scientifico, se non lo si fa si sta facendo un danno alla società, alla conoscenza, e soprattutto a se stessi.
Per cui siamo qui, per l'ennesima volta, a riportare i dati così come sono. C'è chi per questo ci ha tacciato di negazionismo, ma se essere negazionisti significa fare informazione corretta, ebbene ne andiamo fieri. 
1. RECORD DI CALDO IN GROENLANDIA?
Sono stati citati qualche settimana fa alcuni record di caldo in Groenlandia, dove la temperatura sembra sia andata al di sopra dello zero. Sarebbe in effetti una notizia clamorosa, senza precedenti, tranne se il dato non fosse stato riconosciuto, qualche giorno dopo, errato dallo stesso ente che l'aveva emesso. 
 
Il tweet dell'Istituto meteorologico danese:
 
TwittDanIstituto
 
Traduzione: Venerdì scorso c'è stato un caldo record sulla calotta glaciale? No! I controlli di qualità hanno confermato la nostra ipotesi, che la misurazione fosse troppo elevata. La temperatura massima non è stata superiore agli 0°C gradi, né Giovedì 1 agosto, né Venerdì 2 agosto.
 
Qualche giornale o pagina facebook ha corretto il tiro? Non ci risulta...
FUSIONE RECORD IN GROENLANDIA? 
Di pari passo al "caldo record" i giornali hanno riportato anche dei record di fusione. Non è la prima volta che ci provano in questa Estate, ma se ho fatto click la prima, perché non farli per la seconda volta? 
 
➡ In questo articolo i dati di Giugno, dove era stato paventato un primo record di fusione
 
Veniamo ai fantomatici record di Agosto. Osservando il grafico qui sotto, dell'ente ufficiale NSDIC, è vero c'è stato un picco in Agosto (linea blu), ma in altri anni (1995, 2002, 2005 e 2012) ci sono stati altri picchi superiori o intorno a quel livello. Quindi nessun record di fusione. 
 
Grafico 1
 
GhiacciGroenladia
 
Ma siccome questi numeri al lettore medio dicono ben poco, cerchiamo di renderli più "umani": 
 
1. Quante tonnellate di ghiaccio ci sono in Groenlandia? 2,600,000,000,000,000 tonnellate, che corrispondono pressapoco a 1.040 MILIARDI di piscine olimpiche di ghiaccio.
2. Quanto ghiaccio si è fuso nel picco di Agosto? 11,000,000,000 tonnellate, che corrispondono pressapoco a 4,4 MILIONI di piscine olimpiche. 
La situazione dei ghiacci Groenlandesi è preoccupante?
Riportiamo alcune osservazioni fatte dal portale di CM:
 
1. La prima osservazione la facciamo andando a vedere il bilancio di massa dei ghiacci groenlandesi nel loro complesso (figura 1 - Fonte: Mouginot et al., 2019), abbiamo che la perdita maggiore si è registrata nel 2012 (-397 +/-57 miliardi di tonnellate), dopodiché il bilancio, anche se in perdita rispetto alla media, è in leggero miglioramento. 
 
Figura 1
 
Mariano ghiaccio Fig 1 
 
2. la seconda osservazione è quella di Mouginot et al., 2019 i quali fanno rilevare che dal 1972 ad oggi il contributo dello scioglimento dei ghiacciai della Groenlandia all'innalzamento del livello globale degli oceani è pari a 13.7 +/-1.1 mm e che tale contributo potrebbe crescere in futuro per effetto soprattutto dello scioglimento dei ghiacciai delle parte Nord della Groenlandia.
 
3. terza e ultima osservazione è la correlazione tra indice AMO e ghiacci groenlandesi: il diagramma in figura 1 indica una strettissima correlazione con l'andamento dell'indice AMO (figura 2) che come noto rappresenta la temperature di superficie dell'Atlantico settentrionale che è passato in fase positiva nel 1994 e per il quale nei prossimi anni (intorno al 2025) è atteso il passaggio in fase negativa, il che implicherebbe un ritorno a un equilibrio, come lascia intuire lo stesso andamento negli anni più recenti della serie in figura 1. La correlazione fra i due dati mostra un R2 di -0.43 che sale a -0.52 se si elimina il 1998, probabile outlyer. Si tratta di una correlazione altamente significativa (R di Pearson = -0.658 che su 47 valori indica un P-Value is < .00001 e una significatività di oltre il 99%).
 
Figura 2 (Amo cambiato di segno per mostrare la correlazione)
 
Mariani AMO Fig 2
 
DATI
 
1. https://nsidc.org/ (Grafico 1)
2. https://www.pnas.org/content/116/19/9239 (Bilancio di massa dei ghiacci groenlandesi - Figura 1)
3. Simulated Atlantic Multidecadal Oscillation during the Holocene (L'importanza dell'indice AMO per quanto riguarda il clima del Nord Emisfero). 
 
 
© Riproduzione riservata
 
 
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Ultimo Bollettino

Bollettino Meteo | Temporali al Nord, caldo crescente al Centro-Sud

Situazione ribaltata: il Nord finalmente respira, al Sud invece inizio settimana con caldo crescente. Attenzione forti temporali sulle regioni settentrionali con rischio grandinate.

Allerte Italia

AllerteItaliaBASE

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.