Meteone
LunaCrescente piccolaNel mese di Ottobre le ore di buio continuano ad aumentare: il cielo autunnale si fa ammirare in tutto il suo splendore con i suoi caratteristici asterismi e qualche congiunzione planetaria da non perdere.
L'8 Ottobre, inoltre, in tutto il mondo si celebra l'INTERNATIONAL OBSERVE THE MOON NIGHT, una serata dedicata al nostro satellite naturale e all'astronomia in generale. Potete consultare il sito ufficiale:
http://observethemoonnight.org/
e trovare l'evento più vicino a voi, vedendo sulla mappa interattiva.
 
Siete curiosi di sapere cosa ci riserva il cielo di questo mese? Buona lettura e cieli sereni! 

Mese di ottobre

Eventi principali da ricordare in questo mese: 5 fasi di Luna, passaggio da ora legale a ora solare la notte tra 29 e 30 ottobre, migliore visibilità dell'anno per il pianeta Urano, congiunzione Luna - Marte l'8 ottobre, stretta congiunzione tra Mercurio e Giove all'alba dell'11 ottobre, "superluna" il 16 ottobre, stretta congiunzione tra Luna e Aldebaran all'alba del 19 ottobre, congiunzione tra Venere e Antares il 25 ottobre, congiunzione tra Venere e Saturno il 30 Ottobre.

Carte del Cielo 

Diamo uno sguardo d'insieme al cielo notturno di questo mese.
 
Carta del cielo del 1° ottobre alle ore 23 ad una latitudine italiana media di 42°N.
01ott
Carta del cielo del 15 ottobre alle ore 23 ad una latitudine italiana media di 42°N.
15ott
*Nelle mappe del cielo, non sono segnati i pianeti del sistema solare e la Luna.

Costellazioni e stelle (zenit, nord, ovest, sud, est)

- Il cielo di Ottobre allo zenit è caratterizzato dalla nota costellazione di Andromeda nella cui direzione è presente l'omonima galassia. Insieme a questa costellazione, alte nel cielo troviamo Cefeo e Cassiopea. Proprio in quest'ultima costellazione, sono presenti molti oggetti del cielo profondo, tra cui il noto Ammasso della Civetta, NGC 457, così chiamato perchè contiene due stelle molto brillanti che sembrano gli occhi ed altre stelle disposte come ali di un uccello che sembra appunto una civetta. Talvolta è chiamato anche Ammasso della Libellula. Può essere osservato anche con un semplice binocolo.
cassiopea
ammasso civetta
- Verso l'orizzonte Nord,  l'Orsa Maggiore è molto bassa sull'orizzonte. Più in alto la costellazione del Dragone separa l'Orsa Minore dalla Maggiore. In direzione NO la costellazione estiva di Ercole è ormai prossima al tramonto.
 
- Ad Ovest le costellazioni CignoLira e Aquila, le cui stelle più brillanti formano l'asterismo del Triangolo Estivo, sono ormai basse sull'orizzonte. A SO si vedono le costellazioni zodiacali del Capricorno e dell'AquarioIn quest'ultima costellazione è visibile anche con un binocolo un ammasso globulare di stelle noto come M2.
acquario
m2
- L'orizzonte Sud è privo di costellazioni con stelle brillanti. Unica in questa direzione è ancora la stella Fomalhaut della costellazione del Pesce Australe, seguita dalle costellazioni della Balena e dell'Eridano. Più in alto ritroviamo le costellazioni dei Pesci e di Pegaso.
 
- Il cielo ad Est presenta le note costellazioni invernali di Orione e Gemelli, ancora basse sull'orizzonte in prima serata. Più in alto ci sono le costellazioni dell'Auriga (o Cocchiere) e del Toro, con il suo occhio rosso rappresentato da Aldebaran, una gigante arancione nonchè stella più brillante di questa costellazione. Proprio in questa costellazione sono presenti degli ammassi aperti di stelle molto noti come le Pleiadi, M45, e le Iadi, un ammasso molto esteso che ha il primato di essere il più vicino a noi, a soli 151 anni luce di distanza: possiamo osservarlo anche ad occhio nudo vicino alla stella Aldebaran come un insieme di stelle che forma una grande "V". Un binocolo riesce a risolvere completamente la visione di questo grande ammasso, formato da circa 300 stelle.
iadi
toro

Eventi celesti del mese

Di seguito, sono elencati giorno per giorno gli eventi astronomici (osservabili alle nostre latitudini) più interessanti nel mese tra cui congiunzioni, eclissi, attività degli sciami meteorici, passaggi di ora solare/legale, posizioni astronomiche particolari.
 

1 Ottobre

La Luna nuova si verifica alle ore 02:12. In questo giorno la Luna si trova tra Sole e Terra e quindi non è visibile.

2 Ottobre

Nessun evento.

3 Ottobre

  • La Luna e il pianeta Venere sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della congiunzione è alle ore 19:25 quando la loro separazione è di 4,5° N.
  • Lo sciame meteorico delle Delta Aurigidi raggiunge il massimo della sua attività.

4 Ottobre

  • La Luna è alla sua massima distanza di 406056 km dalla Terra alle ore 12:36 (apogeo).
  • Lo sciame meteorico delle Sigma Orionidi raggiunge il massimo della sua attività.
  • Lo sciame meteorico delle Camelopardidi raggiunge il massimo della sua attività.

5 Ottobre

La Luna e la stella Antares sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della congiunzione è alle ore 20:11 quando la loro separazione è di 10,5° NNO.

6 Ottobre

La Luna e il pianeta Saturno sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della congiunzione è alle ore 19:26 quando la loro separazione è di 5° ENE.

7 Ottobre

Lo sciame meteorico delle Draconidi di Ottobre raggiunge il massimo della sua attività.

8 Ottobre

  • La Luna e il pianeta Marte sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della congiunzione è alle ore 19:24 quando la loro separazione è di 6,7° NNE.
  • La Luna e Plutone sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della congiunzione è alle ore 23:04 quando la loro separazione è di 4° NO.

9 Ottobre

La Luna è al primo quarto alle ore 06:34.

10 Ottobre

Nessun evento.

11 Ottobre

I pianeti Mercurio e Giove sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della congiunzione è alle ore 06:30 quando la loro separazione è di 1° N di Giove.

12 ottobre

Lo sciame meteorico delle Piscidi Nord raggiunge il massimo della sua attività.

13 Ottobre

 

  • La Luna e il pianeta Nettuno sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della congiunzione è alle ore 03:27 quando la loro separazione è di 3,3° O.
  • La Luna si trova nel nodo discendente della sua orbita alle ore 11:44.

 

14 Ottobre

  • Il pianeta Urano è alla sua minima distanza di circa 2800 milioni di km dalla Terra alle ore 21:49.
  • Lo sciame meteorico delle Tau Ursae Majoridi raggiunge il massimo della sua attività.

15 Ottobre

 Il pianeta Urano è in opposizione con il Sole alle 16:43 e quindi alla sua migliore visibilità dell'anno in corso. E' visibile tutta la notte ad occhio nudo in un cielo privo di inquinamento luminoso, quindi si consiglia di utilizzare uno strumento ottico per la sua osservazione.

16 Ottobre

 

  • La Luna e il pianeta Urano sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della congiunzione è alle ore 04:34 quando la loro separazione è di 3,3° S di Urano.
  • La Luna piena si verifica alle ore 06:24. In questo giorno la Terra si trova tra Luna e Sole e la Luna è visibile per tutta la notte.

 

17 Ottobre

La Luna è alla sua minima distanza di 357915 km dalla Terra alle ore 02:13 (perigeo).

18 Ottobre

Nessun evento.

19 Ottobre

 
  • La Luna e la stella Aldebaran sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della congiunzione è alle ore 06:36 quando la loro separazione è di 1,6° O. Questa è una congiunzione molto revvicinata dei due oggetti.
  • Lo sciame meteorico delle Epsilon Geminidi raggiunge il massimo della sua attività.
 

20 Ottobre

 
Nessun evento.
 

21 Ottobre

  • Lo sciame meteorico delle Orionidi raggiunge il massimo della sua attività.
  • Lo sciame meteorico delle Leonidi Minoridi raggiunge il massimo della sua attività.

22 Ottobre

La Luna è all'ultimo quarto alle ore 21:15.

23 Ottobre

La Luna e l'ammasso aperto del Presepe sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della cngiunzione è alle ore 06:27 quando la loro separazione è di 5,1° SO.

24 Ottobre

Nessun evento.

25 Ottobre

  • La Luna e la stella Regolo sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della cngiunzione è alle ore 04:43 quando la loro separazione è di 2° S di Regolo.
  • Il pianeta Venere e la stella Antares sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della cngiunzione è alle ore 19:00 quando la loro separazione è di 3,2° N.

26 Ottobre

La Luna si trova nel nodo ascendente della sua orbita alle ore 03:48.

27 Ottobre

 
Il pianeta Mercurio è in congiunzione superiore (dietro il Sole) alle 18:02.
 

28 Ottobre

 
La Luna e il pianeta Giove sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della congiunzione è alle ore 07:08 quando la loro separazione è di 2,1° NO.
 

29 Ottobre

 
Marte è alla sua minima distanza di 206 milioni di km dal Sole alle ore 15:31.

30 Ottobre

  • I pianeti Venere e Saturno sono in congiunzione; il momento di maggiore visibilità della congiunzione è alle ore !7:55 quando la loro separazione è di 3,1° S.
  • La Luna nuova si verifica alle ore 18:39. In questo giorno la Luna si trova tra Sole e Terra e quindi non è visibile.

  • Passaggio da ora legale a ora solare alle ore 03:00. In questa notte gli orologi vanno portati un'ora indietro.

 

31 Ottobre

  • Il pianeta Venere è alla sua massima distanza di circa 110 milioni di km dal Sole alle ore 10:35.
  • La Luna è alla sua massima distanza di 406591 km dalla Terra alle ore 20:03.
 
Simulazione del cielo dei principali eventi astronomici del mese

- 11 ottobre: congiunzione Giove - Mercurio. Simulazione del cielo delle ore 6:30 in direzione E.
cong11ott
- 19 ottobre: congiunzione Luna - Aldebaran. Simulazione del cielo delle ore 06:30 in direzione O.
cong19ott
- 25 ottobre: congiunzione Venere - Antares. Simulazione del cielo delle ore 19:00 in direzione SO.
cong25ott
- 30 ottobre: congiunzione Venere - Saturno. Simulazione del cielo delle ore 18:00 in direzione SO.
cong30ott

Orari Sole e Luna

*Sole
 
  sorge tramonta culmina
1 ottobre 07 : 46 19 : 52
13 : 49
5 ottobre 07: 45 19 : 51 13 : 48
10 ottobre 07 : 43 19 : 50 13 : 46
15 ottobre 07 : 42 19 : 49 13 : 45
20 ottobre 07 : 41 19 : 48 13 : 44
25 ottobre 07 : 40 19 : 47 13 : 44
 
*Luna
 
In questo mese possiamo osservare una "superluna". Benchè identifichi molto bene il fenomeno, questo termine non è prettamente scientifico. Il modo più corretto per indicare questo evento astronomico è Luna piena in perigeo: in questa occasione, infatti, si verifica un plenilunio in concomitanza con il minimo della sistanza dalla Terra. Poichè l'orbita della Luna non è circolare ma ellittica, il plenilunio al perigeo non avviene ogni mese, pur essendo un fenomeno ciclico.
 
novilunio
novilunio
1 ottobre 2016 02 : 12
primo quarto
primo quarto
9 ottobre 2016 06 : 34
plenilunio
plenilunio
16 ottobre 2016 06 : 24
ultimo quarto
ultimo quarto
22 ottobre 2016 21 :15
novilunio
novilunio
30 ottobre 2016 18 : 39

Pianeti in Ottobre

Mercurio

 
Coinvolto in una bella congiunzione con Giove il giorno 11, i primi giorni di ottobre Mercurio precede il Sole di circa un'ora. E' possibile individuarlo in direzione E nella costellazione della Vergine. Il giorno 21 è in congiunzione superiore, quindi si trova dietro il Sole e non è visibile.
 

Venere

 Il pianeta più luminoso del cielo è arrivato nel suo periodo di visibilità: presente nel cielo dopo il tramonto del Sole, giorno per giorno aumenta il tempo per la sua osservazione. Durante l'arco di tutto il mese possiamo vederlo nelle costellazioni della Bilancia prima e dello Scorpione poi. Infine, gli ultimi giorni del mese entra in Ofiuco, e il giorno 30 è in congiunzione con il pianeta Saturno.

Marte


Il paneta rosso è visibile nella costellazione del Sagittario per tutto il mese. Possiamo osservarlo nelle prime ore della sera a SO.

Giove

Difficilmente osservabile durante quasi tutto ottobre, a fine mese possiamo scorgerlo prima del crepuscolo mattutino nella costellazione della Vergine, in direzione E. Il giorno 11 è protagonista, insieme a Mercurio, di una stretta congiunzione planetaria tra le luci dell'alba.

Saturno

Presente nella costellazione dell'Ofiuco per tutto il mese, il pianeta con gli anelli è osservabile nella prima parte della sera in direzione SO. Il giorno 30 è coinvolto in una bella congiunzione con il pianeta Venere.

Urano

 Questo pianeta raggiunge la sua massima visibilità in questo mese. Il giorno 15 è in congiunzione con il Sole e quindi possiamo osservare questo pianeta per tutta la durata della notte nella costellazione dei Pesci. Può essere osservato ad occhio nudo solo in cieli perfettamente bui, totalmente privi di inquinamento luminoso, quindi si consiglia l'utilizzo di uno strumento ottico per la sua osservazione.

Nettuno

L'ultimo pianeta del sistema solare è visibile nella costellazione dell'Acquario nella prima parte della notte. Per la sua osservazione è indispensabile l'uso di un telescopio.

Meteore

Anche il mese di Ottobre non presenta sciami meteorici notevoli, ma le Orionidi possono essere un buon compromesso, in attesa delle stelle cadenti dei mesi invernali. Generate dalla nota cometa di Halley, nel picco della loro attività si possono osservare circa 20 - 25 meteore all'ora, molto veloci ma poco brillanti.
 
Di seguito sono riportati gli altri sciami meteorici del mese, in ordine cronologico:
 
 - Delta Aurigidi  hanno un periodo di attività compreso tra il 18 Settembre e il 23 Ottobre, con un picco di attività la notte tra il 3 e 4 Ottobre. Il radiante è osservabile tutta la notte nella costellazione dell'Auriga.
 
- Sigma Orionidi  hanno un periodo di attività compreso tra il 10 Settembre e il 23 Ottobre, con un picco di attività la notte tra il 5 e 6 Ottobre. Il radiante è osservabile tutta la notte nella costellazione di Orione.
 
- Camelopardidi di Ottobre  hanno un periodo di attività compreso tra il 1° il 23 Ottobre, con un picco di attività la notte tra il 5 e 6 Ottobre. Il radiante è osservabile tutta la notte nella costellazione della Giraffa.
 
- Draconidi di Ottobre  originate dalla cometa Giacobini - Zinner, hanno un periodo di attività compreso tra il 6 e il 16 Ottobre, con un picco di attività la notte tra il 7 e 8 Ottobre. Il radiante è osservabile tutta la notte nella costellazione del Dragone.
 
- Piscidi Nord  hanno un periodo di attività compreso tra il 25 Settembre e il 15 Ottobre, con un picco di attività la notte tra il 12 e 13 Ottobre. Il radiante è osservabile tutta la notte nella costellazione dei Pesci, ma l'osservazione sarà favorevole solo dopo l'1 di notte, dopo il tramonto della Luna.
 
- Tau Ursae Majoridi  hanno un periodo di attività compreso tra il 12 e il 18 Ottobre, con un picco di attività la notte tra il 14 e15 Ottobre. Il radiante è osservabile tutta la notte nella costellazione dell'Orsa Maggiore ma l'osservazione sarà totalmente sfavorevole a causa della presenza della Luna quasi piena.
 
- Epsilon Geminidi  hanno un periodo di attività compreso tra il 5 e il 27 Ottobre, con un picco di attività la notte tra il 19 e 20 Ottobre. Il radiante è osservabile dopo le ore 23:30 circa nella costellazione dei Gemelli, ma l'osservazione sarà totalmente sfavorevole a causa della presenza della Luna piena .
 
- Orionidi  hanno un periodo di attività compreso tra il 2 Ottobre e il 7 Novembre, con un picco di attività la notte tra il 21 e 22 Ottobre. Il radiante è osservabile dopo 24 circa nella costellazione di Orione, ma l'osservazione sarà sfavorevole dall'1 in poi a causa della presenza della Luna .
 
- Leonidi Minoridi  generate dalla cometa del 1739 - Zanotti, hanno un periodo di attività compreso tra il 19 e il 27 Ottobre, con un picco di attività la notte tra il 21 e 22 Ottobre. Il radiante è osservabile dopo le ore 02:30 in poi circa nella costellazione del Leone, ma l'osservazione sarà totalmente sfavorevole a causa della presenza della Luna proprio quando il radiante dello sciame di eleva sull'orizzonte .

Comete

In questo mese non sono presenti comete degne di nota da poter osservare.

 

** Gli orari sono riferiti all'orario legale (UTC + 2) fino al 29 Ottobre e all'orario solare dal 30 Ottobre; inoltre, sono calcolati per la latitudine media italiana (Roma 12°29' Est – 41°53' Nord).
 
** Simulazioni del cielo effettuate con il software Stellarium.
 
** Fonte dati su sciami meteorici: www.meteore.uai.it
 
 
 
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Ultimo bollettino

Sabato 25 Novembre 2017 - 17:02

Irruzione Artica: neve in Appennino, dove?

Proprio in queste ore sull'Italia sta giungendo aria più fredda di matrice Artica. Nelle prossime ore drastico calo della quota... Leggi tutto

Allerte Italia

AllerteItaliaBASE

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.