Meteone
PiccolaImmRiportiamo un interessantissima notizia dal Blog di DaltonsMinima. Leif Svalgaard e John Briggs (della Stanford University), si sono posti il problema di ricostruire i cicli solari dal 1600 ad Oggi, usando però le tecniche di allora per avere un conteggio molto simile secolo per secolo. Il lavoro che ne è uscito è veramente molto interessante perchè ci fa capire quanto sia importante il minimo solare che stiamo vivendo in questi anni.  
 
Esistono registrazioni telescopiche di macchie solari dal 1610, quando Galileo le iniziò (disegno), seguito da Thomas Harriot e padre Scheiner. Ma quanto sono affidabili i dati dei primi secoli? Saperlo è importante per conoscere meglio il ciclo solare e verificare se, oltre al periodo di 11 anni, ce ne siano di più lunghi, intorno a 100 anni, come alcuni hanno ipotizzato. La prima cosa che si nota davanti a un grafico dei cicli solari dal Seicento ad oggi è che il numero delle macchie sembra in quasi costante aumento. E’ vero o è un inganno dovuto a strumenti migliori e registrazioni più accurate?
Sunspots
Leif Svalgaard e John Briggs (Stanford University) si sono posto il problema e hanno cercato la risposta analizzando la qualità ottica dei più antichi telescopi e riproducendo un telescopio solare tipico del diciottesimo secolo. Risulta che i telescopi moderni mostrano tre volte più macchie di quelli antichi in quanto risolvono in macchie separate gruppi prima registrati come macchie singole. Calibrando in base a questo dato il grafico dal Seicento ad oggi la tendenza all’aumento delle macchie scompare ed emergono due minimi nella seconda metà del Seicento e all’inizio dell’Ottocento.
 
Svalgaard e Briggs hanno preso come riferimento l’astrofilo tedesco Johan Casper Staudach, che dal 1749 al 1796 registrò l’attività solare per 1.016 giorni. L’osservazione divenne sistematica e standardizzata con l’astronomo svizzero Rudolf Wolf a partire dal 1847. I due ricercatori americani hanno riprodotto un telescopio da 3 centimetri di apertura e un metro di focale con cui, per proiezione, hanno ottenuto 160 disegni in 120 giorni. Ciò ha permesso di rendere omogenee le vecchie osservazioni. Il lavoro è stato presentato durante un convegno a Boulder, Colorado.
 
Maggiori informazioni li potete trovare a questo link: Documento PDF da Scaricare
 
 
 
Discussione Utenti
Re: Ricostruiti i cicli della macchie solari: Dal 1600 ad Oggi -- Iralio
Thursday, 04 August 2016 13:05
DanieleChierico wrote:
cioè notizie da fonti specializzate...cmq mi sono formato è una tempesta classificata G2...ce ne sono a quantità durante tutto l'anno. I soliti siti meteo spazzatura...fanno terrorismo

Inviato dal mio GT-I9070
aaaa capisco, no sinceramente il Tg ieri ne parlava, come un evento eccezionale,
come sempre si cerca di fare scalpore e niente di più.
Re: Ricostruiti i cicli della macchie solari: Dal 1600 ad Oggi -- DanieleChierico
Thursday, 04 August 2016 07:18
cioè notizie da fonti specializzate...cmq mi sono formato è una tempesta classificata G2...ce ne sono a quantità durante tutto l'anno. I soliti siti meteo spazzatura...fanno terrorismo

Inviato dal mio GT-I9070
Re: Ricostruiti i cicli della macchie solari: Dal 1600 ad Oggi -- Iralio
Thursday, 04 August 2016 06:46
DanieleChierico wrote:
Ciao Iralio...sto seguendo poco in questi giorni. Oggi mi aggiorno... hai notizie esterne a proposito?

Inviato dal mio GT-I9070

per notizie esterne cosa intendi? Da altre fonti?
Re: Ricostruiti i cicli della macchie solari: Dal 1600 ad Oggi -- DanieleChierico
Tuesday, 02 August 2016 13:10
Ciao Iralio...sto seguendo poco in questi giorni. Oggi mi aggiorno... hai notizie esterne a proposito?

Inviato dal mio GT-I9070
Re: Ricostruiti i cicli della macchie solari: Dal 1600 ad Oggi -- Iralio
Tuesday, 02 August 2016 10:50
Daniele hai visto l attività solare? È previsto un flare moderato

Inviato dal mio HUAWEI TAG-L01 utilizzando Tapatalk

Ultimo bollettino

Venerdì 28 Settembre 2018 - 13:56

Bollettino Meteo | Medicane "Zorbas" nello Ionio: colpirà duramente la Grecia

La depressione tropicale sul basso Ionio risalirà verso nord-est diventando "medicane" venerdì notte. Sabato colpirà duramente la Grecia. Nessun effetto... Leggi tutto

Allerte Italia

AllerteItaliaBASE

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.