Meteone
PerseidiPiccolaSiamo ormai arrivati all'appuntamento annuale con le Perseidi, lo sciame di meteore più noto di tutto l'anno. Non sono necessari binocoli o telescopi, ma solo una vista aguzza. Siete pronti a passare la notte con gli occhi al cielo per esprimere qualche desiderio?
 
Per tradizione, in Italia le Perseidi sono conosciute anche con il nome di LACRIME DI SAN LORENZO perchè si osservano proprio nella notte del 10 agosto, in cui i cristiani celebrano il santo omonimo; il picco dell'attività dello sciame, invece, quest'anno è previsto per le notti tra 11/12 e 12/13 agosto.
 
In media si possono osservare più di 100 meteore all'ora, in condizioni ottimali per l'osservazione: per il 2016 le ore ideali per esprimere qualche desiderio sono quelle seguenti l'1 di notte in quanto bisogna attendere il tramonto della Luna crescente. Resta sempre d'obbligo l'osservazione in cieli bui, privi di inquinamento luminoso.

Cosa sono le Perseidi? 

Le Perseidi sono meteore generate dalla cometa Swift-Tuttle scoperta da Giovanni Schiapparelli nel 1862, quando l'astronomo italiano capì che era presente una connessione tra la cometa e le meteore. Vengono così chiamate perché il radiante da cui sembrano provenire nel cielo si trova in corrispondenza della costellazione di Perseo, anche se in realtà possiamo osservarle in tutta la volta celeste.
radianteperseidi
In generale, uno sciame meteorico si verifica quando l'orbita terrestre interseca quella di una cometa: la nube di polveri lasciata dall'astro chiomato entra in contatto con l'atmosfera della Terra bruciando per attrito e quindi generando le bellissime scie luminose delle cosiddette stelle cadenti (anche se in realtà non sono affatto le stelle a cadere!)

Curiosità per il 2016

La quantità di stelle cadenti varia di anno in anno, e questo dipende da una serie di fattori come la periodicità della cometa che le genera, oppure "spinte" gravitazionali. 
 
In particolare, la cometa Swift-Tuttle che dá origine alle Perseidi ha un periodo di 135 anni e quando si avvicina al nostro pianeta provoca uno sciame molto intenso, come quello avvenuto nel 1992.
Per quest'anno in corso gli astronomi prevedono lo stesso uno sciame particolarmente intenso dovuto all'effetto gravitazionale che il pianeta Giove ha dato alla nube di polveri della cometa, spostandole nella nostra direzione. La durata di questa pioggia meteorica piú intensa è di circa 12 ore che partono dalle 02:30 circa del 12 agosto.
 
Buona osservazione e cieli sereni!
 
 
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Ultimo Bollettino

Bollettino Meteo | Temporali al Nord, caldo crescente al Centro-Sud

Situazione ribaltata: il Nord finalmente respira, al Sud invece inizio settimana con caldo crescente. Attenzione forti temporali sulle regioni settentrionali con rischio grandinate.

Allerte Italia

AllerteItaliaBASE

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.