Meteone
 

L'intensa perturbazione nella notte raggiungerà anche Basilicata e Puglia: attesi nubifragi e venti di burrasca di scirocco. Scuole chiuse in molti Comuni.

SITUAZIONE Un vortice ciclonico, alimentato da aria più fredda di origine atlantica, si sta approfondendo sul Canale di Sicilia e nelle prossime ore risalirà verso il Tirreno determinando condizioni di marcato maltempo su tutto il sud e in particolare sul settore ionico.
 
La perturbazione porterà infatti piogge in alcuni casi anche con accumuli ingenti, nubifragi, venti di burrasca e mareggiate sulle coste esposte. Il settore più colpito sarà soprattutto quello ionico ma il maltempo investirà di fatto tutto il centro-sud.
 
Live ore 19.45 La parte più intensa della perturbazione (un poderoso sistema v-shaped che dalla Libia si allunga fino all'Italia peninsulare) si trova attualmente tra Sicilia e Calabria. Tra la notte e domani mattina raggiungerà anche Puglia e Basilicata
 
 
bol11nov2
Il sistema temporalesco in risalita visto dal satellite Eumetsat - Windy
 
 
MALTEMPO Il momento clou del maltempo sarà tra la notte e la prima parte di martedì: sera in questa fase che sono attese le precipitazioni più intense con locali nubifragi e intensa attività elettrica. Non esclusi anche fenomeni vorticosi soprattutto sull'arco ionico. Le precipitazioni interesseranno prima Basilicata e foggiano (notte/alba) per poi spostarsi verso est interessando il resto della Puglia. Dal pomeriggio avremo poi una parziale tregua con schiarite, ma il tempo resterà incerto con rovesci sparsi ancora possibili.
ALLERTA METEO - Rossa sulla Lucania ionica, arancione sulla Puglia
Proprio dopo l'ufficializzazione dell'allerta meteo, molti comuni hanno indetto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, in particolare nelle province di Taranto, Brindisi, Lecce e Matera. 
 

 
La perturbazione scatenerà una vera e propria burrasca di ostro/scirocco che raggiungerà il culmine dell'intensità martedì mattina quando il vento soffierà mediamente a 60-70 km/h con raffiche anche di 90-100 km/h (tempesta) ma non sono esclusi picchi anche più intensi.
 
Il vento sarà particolarmente intenso sulla Puglia centro-meridionale (specie Salento) Gargano e Lucania ionica. Attenzione anche alle possibili mareggiate sulle coste esposte: in particolare quelle del leccese ionico, del tarantino e del materano. Il vento si indebolirà, ma solo parzialmente, martedì pomeriggio.
 
 
 
 
© Riproduzione riservata
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Allerte

allertameteo

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.