Meteone
 

La prima perturbazione di ottobre segnerà l'inizio di una fase più autunnale. Nel pomeriggio rischio di forti temporali, poi migliora subito.

SITUAZIONE La prima perturbazione di Ottobre ha raggiunto nella giornata di ieri l'Italia centro-settentrionale e oggi investirà il sud e anche le nostre regioni determinando un veloce peggioramento del tempo caratterizzato da rovesci e temporali prima di allontanarsi verso est.
 
La perturbazione sarà seguita dall'irruzione di aria relativamente più fredda di origine artica che segnerà la fine dell'ondata di caldo anomalo che dura ormai da una settimana e l'inizio di una fase più fresca e dinamica. Inizierà quindi il vero autunno con temperature che scenderanno nettamente tornando su valori più consoni al periodo.
 
  
 
estofex3ott
La mappa dei possibili fenomeni violenti secondo Estofex 
 
 
PROSSIME ORE Quella di oggi sarà una giornata spiccatamente instabile: al mattino i fenomeni saranno possibili soprattutto sui settori settentrionali (specie foggiano) ma sarà dalle ore centrali e durante il pomeriggio che rovesci e temporali si estenderanno prima ai settori centrali e poi anche meridionali.
 
I fenomeni saranno localmente intensi con possibili colpi di vento e grandinate localizzate, ma comunque a carattere irregolare con alcune zone saltate. Secondo Estofex le nostre regioni rientrano nel livello 1 per rischio di fenomeni violenti.
 
Anche la Protezione Civile ha inoltre lanciato allerta gialla per possibili fenomeni intensi localizzati su Puglia e Basilicata.
 
 
 
 
 
PIU FRESCO Al mattino il clima sarà ancora relativamente mite, specie sul Salento. Poi il peggioramento sarà accompagnato da una netta diminuzione delle temperature, anche di 8-10 gradi rispetto ai valori degli ultimi giorni, con valori che scenderanno leggermente sotto la media: venerdì difficilmente supereranno i 20-22 gradi e clima molto fresco, specie nelle ore notturne.
 
A partire da metà giornata, infatti, si rafforzeranno i venti di maestrale che, specie tra la sera e venerdì mattina, soffieranno forti con raffiche fino a 50-60 km/h. Non escluse mareggiate sulle coste adriatiche esposte.
 
Come già anticipato, il peggioramento sarà veloce e si esaurirà nel giro di 24 ore. Fatta eccezione per residui isolati fenomeni al mattino, già venerdì il tempo migliorerà ovunque ma resterà un clima piuttosto fresco e molto ventilato con temperature sotto la media.
 
 
 
© Riproduzione riservata
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Allerte

noallertameteo-07

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.