Meteone
 

Un veloce peggioramento rovinerà l'ultimo giorno dell'anno tra forte tramontana, rovesci sparsi e temperature in netto calo. Domani atteso subito un miglioramento.

SITUAZIONE Correnti più fredde di origine artica stanno scorrendo lungo il bordo orientale dell'anticiclone europeo riversandosi sui Balcani e in parte anche sull'Italia, in particolare sul settore adriatico. Tale dinamica determinerà un peggioramento del tempo nelle ultime ore del 2018.
 
Si tratterà di un peggioramento molto veloce e con precipitazioni non omogenee, capace però di portare la neve anche a quote di media collina. Per il primo gennaio, invece, è atteso un immediato miglioramento ma con clima freddo e ventoso.
 
Stando agli aggiornamenti mattutini, la goccia fredda in quota risulta meno intensa e la traiettoria più meridionale oltre che in anticipo: di conseguenza le precipitazioni in serata potrebbero risultare meno intense e la quota neve leggermente più alta.
 
 
 
bol31dic
Lo scatto satellitare di questa mattina: l'aria fredda in quota, scorrendo sul mare adriatico più mite, sta dando vita a nuclei precipitativi anche temporaleschi che interessano soprattutto la Puglia.
 
 
PROSSIME ORE Tempo spiccatamente instabile con rovesci a carattere sparso sui settori centro-settentrionali, in particolare sul versante adriatico. Nel pomeriggio precipitazioni che si estenderanno anche ai settori meridionali. Generalmente più riparati i settori ionici e tirrenici. In nottata i fenomeni si andranno poi gradualmente attenuando.
 
In tutti i casi si tratterà di precipitazioni a carattere irregolare e discountinuo: significa che alcune zone potranno essere colpite e altre no anche a pochi chilometri di distanza: Saranno possibili rovesci di grandine oppure anche graupel (neve tonda) in pianura e sulle coste mentre potrebbe rivedersi la neve in collina, inizialmente solo su monti dauni, appennino lucano e Gargano (a partire dai 700 metri in calo) nel pomeriggio anche sulle Murge (a partire dai 500 metri)
 
Le temperature risulteranno in netto calo ovunque, amche di 4-5 gradi, soprattutto a partire dal pomeriggio. I venti di tramontana/grecale si rafforzeranno ulteriormente con raffiche fino a 70-80 km/h.
 
PRIMO GENNAIO A parte residui isolati fenomeni all'alba sulla Puglia, il tempo risulterà in netto miglioramento con ampie schiarite ovunque. Dalla tarda mattinata prevvarà quindi il sole su entrambe le regioni ma il clima resterà piuttosto freddo e ventoso con temperature sotto la media stagionale e venti tesi di tramontana/grecale, anche forti lungo le coste del basso adriatico con raffiche fino a 60-70 km/h, specie sul Salento al mattino, in graduale indebolimento e rotazione a maestrale verso sera.
 
MAPPE Le previsioni per oggi e domani
 
 capodanno30dic
 La situazione prevista per il pomeriggo-sera del 31 dicembre con la goccia fredda in quota che attraverserà la Pugla centro-meridionale
 
 
 
© Riproduzione riservata
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Allerte

NessunaAllertaMeteo

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.