Meteone
 

Il centro-sud adriatico verrà interessato marginalmente da un'ondata di freddo che investirà Grecia e Turchia: temperature in calo e raffiche fino a 70 km/h ma precipitazini quasi assenti.

EVOLUZIONE Nel corso del primo fine settimana del 2020 il centro-sud, e in particolare il versante adriatico, sarà interessato marginalmente da una nuova ondata di freddo che investirà soprattutto Grecia e Turchia. Proprio per questo gli effetti sulle nostre regioni saranno molto limitati con l'alta pressione che tornerà subito a garantire tempo più stabile già a partire dall'Epifania. 
 
Su Puglia e Basilicata questa evoluzione determinerà infatti un provvisorio calo delle temperature fra domenica e lunedì accompagnato da un rinforzo dei venti settentrionali ma da precipitazioni scarse o del tutto assenti.
 
 
  
weekendbefana20
 
 
TORNA IL FREDDO Nel corso del weekend le temperature sono quindi destinate a scendere: sabato avremo ancora valori nella media stagionale con massime intorno ai 12-13 gradi, mentre tra domenica e soprattutto lunedì dell'Epifania registreremo un calo termico più sensibile che riporterà i valori sotto la media stagionale. La diminuzione sarà meno sensibile lungo le coste anche a causa dei forti venti settentrionali. Molto freddo nelle ore notturne e all'alba con rischio gelate nelle zone più interne, specie quelle lucane. Le temperature torneranno ad aumentare a partire da martedì.
 
NIENTE NEVE Freddo sì, ma le precipitazioni saranno assenti o quasi. Tra sabato notte e l'alba di domenica (transito del fronte freddo) isolati rovesci potrebbero interessare Gargano, melfese e versanti adriatici della Puglia centro-meridionale. Nel pomeriggio di domenica (quando il nucleo gelido in quota sfiorerà il Canale d'Otranto) sporadici rovesci potrebbero interessare il Salento con rischio di gragnola o graupel. Si tratterà di fenomeni brevi e isolati. Per il resto il tempo si manterrà prevalentemente stabile con locali innocui addensamenti. Soprattutto l'Epifania si prospetta molto soleggiata. 
 
FORTE TRAMONTANA Se le precipitazioni latiteranno, il grande protagonista del weekend e dell'Epifania sarà il vento: se sabato avremo ancora un maestrale al più moderato, domenica si rafforzerà la tramontana che soffierà forte con raffiche fino a 60-80 km/h, specie nel pomeriggio sul basso Adriatico. Per l'Epifania il vento si attenuerà solo parzialmente ma sarà ancora teso con raffiche fino a 40-50 km/h. Non escluse mareggiate sulle coste esposte, in particolare quelle salentine, dove sono attese onde fino a 3-4 metri domenica pomeriggio-sera.
 
 
vento1
 
© Riproduzione riservata
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Ultimo Bollettino

BOLLETTINO METEO | Maltempo con forti temporali e piogge abbondanti: rischio fenomeni violenti

Un'intensa perturbazione ha raggiunto l'Italia e in queste ore colpirà pesantemente il sud e anche Puglia e Basilicata. Possibili anche fenomeni violenti con grandinate, colpi di vento e piogge abbondanti.  

Allerte

allertameteo

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.