Meteone
 

Una massa d'aria fredda artica raggiungerà Puglia e Basilicata: tra sabato e domenica temperature in calo, forti venti di tramontana e neve a quote basse.

Il 2019 chiude col freddo. L'ultimo weekend dell'anno, infatti, sarà caratterizzato da una moderata ondata di freddo, la prima della stagione capace di portare la neve a quote relativamente basse al sud.
 
EVOLUZIONE Nei prossimi giorni l'alta pressione delle Azzorre si rafforzerà sull'Europa occidentale elevandosi fin verso la penisola scandinava bloccando provvisoriamente l'afflusso delle correnti atlantiche: sul bordo sud-orientale dell'anticiclone, invece, scorrerà una massa d'aria molto fredda di estrazione artica che investirà sopratutto i Balcani e in maniera meno intensa anche l'Italia, in particolare il centro-sud.
 
Tale evoluzione determinerà tra sabato 28 e domenica 30 dicembre un netto calo delle temperature, forti venti settentrionali e una moderata instabilità con rovesci a carattere irregolare e neve che potrà fare la sua apparizione a quote anche basse su Puglia e Basilicata.
 
 
  
weekend2830dic
 
 
 
PRIMA NEVE IN COLLINA Al netto dell'entità delle precipitazioni, sarà quasi sicuramente la prima occasione di questo inverno per rivedere la neve in collina, anche a quote piuttosto basse. I fiocchi non scenderanno su coste e pianure dove, invece, saranno possibili rovesci di gragnola o neve tonda. Deboli accumuli possibili in collina (oltre i 400 metri) ma non saranno omogenei.
 
Le precipitazioni, infatti, saranno quasi esclusivamente generate dal cosiddetto '"Ase" (Adriatic Snow Effect), risulteranno quindi a carattere isolato e intermittente e solo localmente intense con zone colpite e altre completamente saltate anche a pochi chilometri di distanza. L'instabilità inizierà dalla sera di venerd' 27 e si prolungherà fino a lunedì 30, ma il clou del peggioramento sarà tra sabato (28) sera e domenica (29) mattina.
 
FREDDO DA SABATO Le temperature diminuiranno gradualmente già nelle prossime ore, ma il calo sarà più netto a partire dal pomeriggio di sabato quando è prevista l'entrata dell'aria più fredda in quota: avremo valori decisamente negativi sull'appennino lucano e intorno allo zero sui rilievi pugliesi, mentre temperature più miti si registreranno sopratutto lungo le coste a causa dei venti tesi e del mare ancora piuttosto "caldo".
 
FORTE TRAMONTANA I venti settentrionali, che già stanno dominando quest'ultima settimana del 2019, subiranno un'ulteriore accellerata in concomitanza con l'arrivo dell'aria fredda in quota. La tramontana soffierà forte in particolare tra sabato sera e domenica mattina con raffiche fino a 50-60 km/h. Continuerà, seppur più debole, anche fino all'inizio della nuova settimana.
 
 
 
 
© Riproduzione riservata
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Ultimo Bollettino

Bollettino meteo | Weekend di vero inverno: freddo e tramontana. Deboli nevicate in collina

Da questa notte aria più fredda sta affluendo sul medio-basso adriatico portando un sensibile calo delle temperature: quota neve in calo fino in bassa collina ma fenomeni irregolari e intermittenti.  

Allerte

allertameteo

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.