Meteone
 

Nel corso del fine settimana l'anticiclone africano allenterà la sua morsa sull'Italia: dopo il picco di venerdì, sabato farà meno caldo con venti anche sostenuti di tramontana.

EVOLUZIONE L'anticiclone africanoassociato a una massa d'aria molto calda di estrazione subtropicale, continua a dominare la scena sull'Europa centro-occidentale coinvolgendo per l'Italia il nord e il settore tirrenico. Ai margini rimane il sud, in particolare il versante adriatico, che usufruisce della costante influenza di correnti relativamente più fresche settentrionali.
 
Tra giovedì e venerdì l'ondata di caldo raggiungerà la sua massima intensità e si farà sentire anche sulle nostre regioni dove comunque non si raggiungeranno i picchi toccati al nord. 
 
Tra sabato e domenica, invece, la morsa dell'anticiclone africano si allenterà ovunque permettendo un generale calo delle temperature che su Puglia e Basilicata torneranno su valori molto vicini alla medie stagionali mentre si rinnoverà la ventilazione dai quadranti settentrionali. Continuerà quindi a fare caldo ma senza particolari eccessi.
 
 
 
meteoweekend27giu
 
 
 
VENERDÌ Sarà probabilmente la giornata più calda di questa fase: le temperature aumenteranno ancora di qualche grado con massime comprese generalmente fra 28 e 33 gradi, ma non sono esclusi picchi fino a 35-36 gradi sulle zone pianeggianti più interne, specie tavoliere e materano. Valori un po' più bassi sul Salento e lungo le coste adriatiche dove però il caldo potrebbe essere a tratti afoso a causa di alti tassi d'umidità.
 
Il tempo si manterrà stabile quasi ovunque: l'unica eccezione sarà rappresentata da isolati e brevi acquazzoni pomeridiani sull'appennino lucano meridionale. I venti saranno sempre di maestrale ma risulteranno piuttosto deboli, a tratti tesi sul Salento. Dalla sera la ventilazione subirà un progressivo rinforzo.
 
SABATO-DOMENICA L'ondata di caldo si attenuerà, almeno in parte. Le temperature subiranno un calo di 3-5 gradi su entrambe le regioni e in particolare sulla Puglia: nella giornata di sabato le massime si attesteranno tra i 25 e i 29 gradi con punte oltre i 30 possibili nell'entroterra foggiano e sul settore ionico. Domenica le temperature torneranno ad aumentare ma senza raggiungere picchi particolarmente elevati.
 
Il tempo sarà ancora stabile e soleggiato praticamente ovunque. A fare la parte del leone sarà ancora il vento di tramontana che soffierà moderato, specie lungo le coste adriatiche, con raffiche fino a 50-60 km/h in particolare sul Salento. 
 
La nuova settimana dovrebbe invece aprirsi con un nuovo aumento delle temperature mentre si attenueranno i venti dai quadranti settentrionali. Tra martedì e giovedì il caldo potrebbe tornare a farsi a tratti intenso con punte fino a 36-38 gradi.
 
 
 
 
© Riproduzione riservata
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Ultimo Bollettino

Bollettino meteo | Tempo in peggioramento: dal pomeriggio freddo, forte grecale e rovesci

La perturbazione è arrivata sull'Italia accompagnata da aria più fredda: al mattino fenomeni solo sui settori più settentrionali ma poi peggiorerà ovunque. Neve sull'appennino oltre i 1000 metri.  

Allerte

allerta13dicembre

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.