Meteone
 

Sabato veloce peggioramento con rovesci sparsi, ma nel resto del fine settimana tempo più asciutto ma con venti sostenuti e temperature poco sopra la media.

EVOLUZIONE Nel fine settimana l'Italia resterà ai margini del campo anticiclonico presente da giorni sul Mediterraneo occidentale: sul nostro Paese continueranno quindi a scorrere correnti fresche e instabili nord-occidentali che piloteranno una serie di deboli perturbazioni di origine atlantica capaci però di portare poche piogge sulle nostre regioni.
 
Su Puglia e Basilicata avremo infatti un weekend dal tempo prevalentemente variabile con un veloce peggioramento nella giornata dell'Immacolata e tempo più asciutto venerdì e domenica. Le temperature risulteranno poco sopra la media stagionale con venti spesso sostenuti di libeccio o di maestrale. 
 
La situazione cambierà all'inizio della prossima settimana quando aria più fredda di origine artica affluirà dalla Scandinavia verso il Mediterraneo: questa dinamica porterà un calo più corposo delle temperature e il primo vero freddo invernale ma non è attesa un'ondata di gelo con neve a quote basse.
 
 
 

weekend6dic1La situazione prevista nella giornata dell'Immacolata col passaggio di una veloce perturbazione che interesserà soprattutto il settore Adriatico.

 
 
VENERDI Bella giornata su entrambe le regioni con cieli sereni o poco nuvolosi senza rischio di precipitazioni. Le temperature risulteranno stazionarie o in lieve aumento con punte massime fino a 15-16 gradi. Ultimi sbuffi di maestrale al mattino sul basso Adriatico ma venti che tenderanno ad attenuarsi nella seconda parte della giornata - attendibilità 95%
 
SABATO Giornata divisa a metà. Nella prima parte avremo cieli irregolarmente nuvolosi con clima mite e venti sostenuti di libeccio: in mattinata le temperature toccheranno anche i 17-18 gradi in particolare sulla Puglia adriatica e sul materano. Nella seconda parte è atteso un veloce peggioramento con rovesci brevi e a carattere sparso specialmente sulle coste adriatiche. Le temperature subiranno una sensibile diminuzione con l'entrata dei venti di maestrale che in serata soffieranno con raffiche fino a 50-60 km/h - attendibilità 80%
 
DOMENICA Dopo una nottata piuttosto fredda, le temperature torneranno ad aumentare accompagnate da una nuova ruotazione dei venti che soffieranno da libecio: le massime saranno comprese fra 12 e 17 gradi. Tornerà anche il bel tempo con cieli poco o parzialmente nuvolosi per gran parte della giornata. Verso sera aumenterà la nuvolosità ma con scarso rischio di precipitazioni - attendibilità 70%
 
L'aumento termico di domenica sarà però provvisorio e anticiperà l'entrata di una massa d'aria più fredda di origine artica che tra lunedì e mercoledì porterà una netta diminuzione delle temperature, qualche fiocco di neve in alta collina e forti venti di maestrale ma poche precipitazioni sulle nostre regioni. Una tendenza che andrà confermata nei prossimi giorni.
 
 
 

weekend6dic2La possibile evoluzione per l'inizio della prossima settimana con l'isolamento di un nucleo di aria piuttosto fredda tra Europa dell'est e Balcani che si riverserà solo in parte sull'Italia.

 
 
 
 
© Riproduzione riservata
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Ultimo Bollettino

Bollettino meteo | Resistono caldo e afa, ma occhio ai temporali: rinfresca da stanotte

Temperature in lieve flessione ma ancora elevate: nel pomeriggio rischio di isolati temporali sui settori tirrenici e centro-settentrionali pugliesi.  

Allerte

NessunaAllertaMeteo

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.