Meteone
Il mese di Agosto parte all'insegna del caldo eccezionale: l'anticiclone africano inizierà a fare sul serio in questi giorni e il caldo sahariano, questa volta, risulterà veramente intenso su molte località italiane da Nord a Sud dell'Italia senza risparmiare alcuna zone.
 
PROSSIME ORE - La giornata si apre con cieli soleggiati ovunque con locali annuvolamenti, durante le ore pomeridiane solo su Piemonte e creste alpine di confine. Sono attesi locali temporali di calore solo sui rilievi alpini di confine. Altrove giornata serena e rovente con afa in costante aumento, soprattutto sulle pianure e lungo le coste. Attenzione al grande caldo!
Immagine grande - Bollettino Italia
LE ZONE PIÙ CALDE D'ITALIA – La colonnina di mercurio raggiungerà i 40°C su diverse zone d'Italia: Pianura Padana più orientale (Bologna 40°C), Toscana (Firenze 39°C), Maremma, alto Lazio, Tavoliere delle Puglie (Foggia 38°C), materano e zone interne sarde.
 
DOMANI? – Pochissimi cambiamenti, anzi il caldo rincarerà la dose. Attesi valori ben oltre i 40°C sulle pianure del nord, sulle zone tirreniche del centro e al Sud su Puglia e Basilicata. L'eccezionale ondata di caldo proseguirà nei prossimi giorni: spiragli di cambiamento a fine prima decade. Seguiteci per ulteriori aggiornamenti...
 
Discussione Utenti
Re: L'ondata di caldo entra nel vivo: attesi 40°C -- Geloneve
Saturday, 05 August 2017 06:22
ABBIAMO VISSUTO LA STORIA DELLA METEOROLOGIA.

Ieri abbiamo vissuto sulla nostra pelle, veramente, una pagina di meteorologia italiana e, ancor più, romagnola.

+43,0°c a Forlì (FC) (Areonautica Militare) provati sulla mia pelle in un piazzale d'asfalto (record stracciato di 3,0°c);
+40,8°c di casa mia a San Biagio (RA) (record stracciato di 2,1°c);
+32,5°c sempre di casa mia all'01:35 con l'alito rovente da SW che infuocava l'aria nonostante l'assenza del sole (quest'ultima sensazione, in particolare, è stata veramente spaventosa).

Ma, impressionanti, sono stati i +33,8°c alle 09:26, la soglia dei +30,0°c raggiunta già alle 08:41 ed anche i +31,9°c alle 08:59 (sono abituato a guardare a quest'ora la temperatura perché è quasi impossibile che a tale orario la temperatura sia sopra i +30°c e, se lo fa, vuol dire che è in atto una potente avvezione calda e, comunque, mai era capitato che fosse così caldo a quell'orario): tali valori sono stati raggiunti senza la presenza di vento da SW (che, diciamo così, sflasa la vera natura dell'aria in arrivo).
Re: L'ondata di caldo entra nel vivo: attesi 40°C -- Geloneve
Friday, 04 August 2017 16:26
+40,8°c è l’esorbitante temperatura massima registrata dalla mia stazione meteo qui a San Biagio (RA), nella pianura tra Faenza e Forlì, e che ha stracciato il record precedente che detenevo da quando ho la stazione meteo (dicembre 2010) e che era (escludendo i +38,9°c registrati 2 giorni fa e che per soli 2 giorni è risultato essere il nuovo record momentaneo) di +38,7°c del 19/08/11.Ricordo che si tratta di una Davis Vantage Pro 2 in campo aperto ed installata completamente a norma WMO.Altri dati degni di nota sono i +43,8°c di Forlì N/E (FC), Forlì (FC) - Aeronautica Militare +43,0°c, Villa di Cassano (BO) +41,7°c a 422 m. ed i +32,2°c del Monte Piella (BO) a ben 1194 m. di quota.Impressionanti anche le temperature minime di Bologna con +28,9°c e di Roncofreddo (FC), a 314 m., con +31,5°c.
Re: Inizia l'intensa ondata di caldo, temporali all'estremo Nord -- Geloneve
Sunday, 30 July 2017 06:48
La prossima settimana (e forse non solo) risulterà veramente di fuoco. Le temperature ad 850 hpa (circa 1550 m di quota) potrebbero toccare i +25°c (il record regionale è attorno ai +26°c), i GPT saranno molto alti, attorno ai 594 DAM (record regionale di 601 DAM) e le temperature che registreremo in pianura si aggireranno tutti i giorni attorno ai +36/+39°c, con punte sino a +41°c circa (record regionale +44,0°c a Porretta Terme - BO). I giorni più caldi, probabilmente, saranno tra il 2 ed il 5 agosto, ma il fatto che anche prima e dopo saranno giorni molto caldi causerà un fortissimo stress psico-fisico (senza pensare alla forte siccità in corso che si aggraverà ulteriormente). Questa volta sarà veramente importante che le persone "a rischio" stiano il più possibile al fresco e chiuse in casa durante il giorno. L'unica cosa positiva sarà l'umidità, la quale dovrebbe risultare relativamente bassa, causando, quindi, una sensazione di afa non intensissima e favorendo cali termici notturni abbastanza interessanti (si rimarrà, comuqnue, con temperature minime superiori ai +20°c). Per quanto riguarda il mio orticello, reputo difficile (ma non impossibile) il raggiungimento della soglia di +40°c e ritengo, quindi, probabile, che registrerò una temperatura massima assoluta di qualche decimo inferiore a tale soglia (quindi +39,...°c). Il mio record personale, da quando ho la stazione meteo qui a San Biagio (RA) (dicembre 2010), è di +38,7°c registrata il 19/08/11 che, quasi certamente, batterò. Infine, mi auguro che sarà una settimana record, almeno avrò faticato e sofferto tanto ma, almeno, avrò vissuto una storia della meteorologia italiana anche se, a mio avviso, vivremo una settimana (almeno) estrema ma senza nessun record assoluto (ma solo relativo a qualche località)...vedremo (se sopravviveremo). PS: i dati dei record storici regionali me li ha gentilmente concesso Pierluigi Randi di Meteocenter.

Allerte Italia

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.