Meteone

Una settimana che si è aperta all'insegna delle forti piogge e delle nevicate in collina al Nord. Nei prossimi giorni una serie di minimi depressionari interesseranno sia il Sud Italia che il Centro-Nord, con nevicate e freddo in aumento. Poi arriverà il grande gelo?

Giov22Feb2018Situazione in Europa - L'alta pressione delle Azzorre in questi giorni si sta spingendo verso Nord, sul lato orientale iniziano a fluire masse d'aria sempre più fredde. Nel Mediterraneo si vengono a creare profonde depressioni con severo maltempo lungo tutta la Penisola. L'Azzorre continuerà a spingersi verso il Polo, e nel weekend una massa d'aria molto gelida si spingerà verso l'Europa dell'Est e centrale, potrebbe essere il via a una grande fase gelida e nevosa anche per l'Italia
Guarda le previsioni grafiche a 3 giorni per l'Italia
Le previsioni per questa seconda parte della settimana...
 
Domani (Mercoledì 21) assisteremo alla formazione di una profonda depressione sul Sud Italia che convoglierà forti piogge e temporali verso i versanti ionici meridionali. Temporali e rovesci anche sul Centro Adriatico e Isole. 
 
Giovedì 22 e Venerdì 23 una nuova depressione si formerà sull'alto Tirreno convogliando rovesci e temporali (anche di forte intensità), verso tutta la Penisola. Aria sempre più fredda inizierà ad affluire al Centro-Nord dalla porta della Bora, con nevicate che potrebbero spingersi fin quasi al piano sulla Romagna (seguite le previsioni dettagliate in home e i relativi aggiornamenti). 
 
Weekend: migliora Sabato gradualmente al Sud, peggiora al Centro-Nord, soprattutto Emilia Romagna, Marche e Nord-Ovest. Attenzione perchè la notte tra Sabato e Domenica sarà la nottata che ci traghetterà verso una possibile ondata gelida di vaste proporzioni.
VASTA ONDATA GELIDA: QUANDO E DOVE? 
INCERTA LA TRAIETTORA che la massa d'aria gelida, proveniente dalla steppe russe (BURAN), vorrà prendere. Attualmente l'elemento di indecisione è proprio il BACINO DEL MEDITERRANEO, e l'Italia essendo al suo centro, si trova a un crocevia tra le calde e umide correnti atlantiche e il gelido vento siberiano. RANGE TEMPORALE: dal 25 Febbraio ai primi di Marzo.
Perchè si è formata questa ondata? Leggi la spiegazione SSW (Riscadalmento della Stratosfera)
Buran25Feb2018
Gli elementi più certi attualmente sono: il freddo molto probabilmente interesserà il Nord della Penisola, con temperature glaciali, di molto sotto gli 0°C anche in Pianura. 
 
Gli elementi di incertezza: 1. Il gelo interesserà anche il Sud della Penisola? In che quantità? 2. Formazione di minimi depressionarie nel Mediterraneo? 3. Le zone più colpite dalla nevicate?
 
Vi consigliamo di seguire passo passo i prossimi aggiornamenti sul sito per capire la traiettoria e le zone colpite dalla nevicate a partire dalla prossima settimana.
 
 
Discussione Utenti
Re: Settimana dal volto instabile e freddo, prima del grande gelo? -- Geloneve
Thursday, 22 February 2018 06:10
Tutto bianco (ad esclusione delle strade che hanno un velo parziale) qui a San Biagio, temperatura scesa a +0,3°c e nevicata debole/moderata in corso.

A Forlì è mondoneve, con nevicata intensa, tutte le strade bianche!
Re: Settimana dal volto instabile e freddo, prima del grande gelo? -- Geloneve
Thursday, 22 February 2018 04:50
Nevicata in atto qui a San Biagio (RA), nella pianura tra Faenza e Forlì. Finalmente, dopo tanti tentativi (il migliore dei quali alle 03:24 quando la temperatura era scesa a +1,3°c con precipitazione quasi tutta sotto forma di neve), adesso è da un po' che la temperatura sta scendendo e la neve sta cadendo.
Neve in corso, vento debole da W, caduti 7,6 mm di precipitazione (dopo gli 11,4 mm di ieri) e temperatura minima di +0,8°c (in corso e, quindi, forse, non definitiva).

Sino alle 8:00 abbiamo speranza che nevichi.
Mi ero illuso un po' quando ieri sera nevicava ed imbiancava leggermente sino ai 50 m. di quota (San Lorenzo in Noceto - FC), cosa veramente notevole ed anticipata ed un po' anche quando questa notte, alle 3:24, la temperatura era scesa a +1,3°c con precipitazione quasi tutta sotto forma di neve.

Poi, purtroppo, la temperatura è risalita a +1,9°c attorno alle 4:45 anche se, fortunatamente, adesso è nuovamente in calo deciso.
Purtroppo le precipitazioni sono risultate meno intense del previsto e, quindi, la temperatura non è scesa quanto avrebbe potuto fare.

Ultimo bollettino

Martedì 10 Aprile 2018 - 11:25

Bollettino meteo | Forte maltempo al Nord, Giovedì peggiora anche al Centro-Sud

Ancora 72 ore di forte maltempo sulle regioni settentrionali. La fase atlantica non si placa, con continue perturbazioni atlantiche. Giovedì... Leggi tutto

Allerte Italia

AllerteItaliaBASE

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.