Meteone

L'alta pressione continua a interessare il bacino del Mediterraneo, ma con l'infiltrazioni di correnti instabili e umide atlantiche. Possibile la formazione id un Medicane (Uragano Mediterraneo). Nel weekend torna la stabilità.

Sett19-21del2018
 
Situazione in Europa - Un campo di alta pressione soggiorna nel Mediterraneo da più di una settimana, ma sul comparto occidentale infiltrazioni di matrice atlantica riescono ad apportare instabilità. Tra Mercoledì e Venerdì si verrà a formare nel basso Tirreno una depressione, che potrebbe evolvere in Medicane (Uragano Mediterraneo), apportando forte maltempo sulle due Isole maggiori e Tirreno centro-meridionale. Nel Weekend l'alta pressione tornerà a garantire beltempo. 
Tra Mercoledì e Giovedì (POSSIBILE MEDICANE - URAGANO MEDITERRANEO) 
Nelle prossime 48-72H si verrà a formare un minimo depressionario nel Tirreno che, secondo gli ultimi aggiornamenti dei modelli numerico previsionali, potrebbe evolvere in un Medicane (Uragano Mediterraneo). 
 
 
meidcane20set
 
 
Percentuale di prevedibilità? Anche se siamo a sole 24-48H di distanza, questi fenomeni sono difficili da prevedere. La rarità e le condizioni molto particolari in cui si verificano non rendono facile l'individuazione dei fenomeni. 
 
Cosa sappiamo attualmente? Secondo gli ultimi aggiornamenti la depressione dovrebbe evolvere in Medicane tra la giornata di domani e quella di Giovedì, apportando forte maltempo (rischio piogge alluvionali) sulle due Isole maggiori (in modo particolare la Sicilia), e forti temporali tra medio e basso Tirreno. L'esatta collocazione dei fenomeni, soprattutto quelli più intensi, per l'imprevedibilità dei spostamenti del Medicane, si potranno vedere solamente 24H prima. 
FINE SETTIMANA 21-23 SETTEMBRE
Venerdì 21 il maltempo si concentrerà in modo particolare sulla Sicilia, Calabria meridionale e Sardegna sud-orientale. Con fenomeni molto intensi sulla Sicilia orientale. Accumuli che nelle 72H potrebbero assumere carattere alluvionico. 
 
Nel Weekend (22-23) l'alta azzorriana ritornerà a garantire beltempo su gran parte dell'Italia. Infiltrazioni più fresche potranno interessare il Nord e il medio-alto Adriatico per il passaggio di un fronte artico, che interesserà l'Europa orientale. 
 
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Allerte Italia

AllerteItaliaBASE

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.